09
LUG
2013

NEWS 012 – La Nuova Normativa UNI9994-1 del 20 Giugno 2013 (del 09.07.2013)

Vi informiamo che, l’Ente Nazionale Italiano di Unificazione UNI ha pubblicato la nuova Norma di manutenzione UNI 9994-1 “Apparecchiature per estinzione incendi – Estintori di incendio – Parte 1: Controllo iniziale e manutenzione per gli estintori portatili e carrellati.”
La norma prescrive i criteri per effettuare il controllo iniziale, la sorveglianza, il controllo periodico, la revisione programmata ed il collaudo degli estintori di incendio, ai fini di garantirne l’efficienza.
La norma non si applica alle attività di installazione degli estintori d’incendio.
Nello specifico il punto 4.4 della norma prevede una SORVEGLIANZA MENSILE VISIVA di tutti gli estintori da parte di UN VS. INCARICATO RESPONSABILE DELLA SICUREZZA (il Datore di lavoro, oppure il Responsabile alla gestione delle emergenze oppure più semplicemente l’addetto all’antincendio) da registrare in apposito REGISTRO ANTINCENDIO.
Pertanto, si dovrà tenere in ufficio un REGISTRO ANTINCENDIO che dovrà essere compilato e conservato a carico del Cliente stesso e, all’occorrenza, messo a disposizione dei tecnici che, con cadenza semestrale effettueranno i controlli di manutenzione.
La SORVEGLIANZA consiste in una misura di prevenzione, che deve essere effettuata dalla persona responsabile che abbia ricevuto adeguata informazione.
La sorveglianza è finalizzata ad esaminare lo stato dell’estintore tramite I’effettuazione dei seguenti accertamenti:
a) I’estintore e iI suo supporto siano integri;
b) I’estintore sia presente e segnalato con apposito cartello ai sensi della legislazione vigente;
c) il cartello sia chiaramente visibile, I’estintore sia immediatamente utilizzabile e I’accesso allo stesso sia libero da ostacoli;
d) I’estintore non sia stato manomesso, in particolare risulti sigillato il dispositivo di sicurezza per evitare azionamenti accidentali;
e) Ie iscrizioni siano ben leggibili;
f) I’indicatore di pressione, se presente, indichi un valore di pressione compreso all’interno del campo verde;
g) il cartellino di manutenzione sia presente sull’apparecchio e che non sia stata superata la data per Ie attività previste;
h) I’estintore portatile non sia collocato a pavimento.
Le anomalie riscontrate devono essere immediatamente eliminate.
Alcune delle novità
La revisione programmata (del manutentore) prevede tra l’altro:
- la sostituzione della valvola estintori CO2;
- modifica delle periodicità massime degli interventi per gli estintori a base d’acqua;
- che “La data della revisione (mm/aa) e la denominazione dell’azienda che l’ha effettuata devono essere riportati in maniera permanente sia all’interno che all’esterno dell’estintore”.
Il collaudo prevede tra l’altro:
- la sostituzione della valvola su qualsiasi estintore portatile e carrellato;
- la data del collaudo (mm/aa) e la denominazione dell’azienda che l’ha eseguito devono essere riportati in maniera indelebile sia all’interno che all’esterno dell’estintore;
- modifica di alcune periodicità massime di interventi per gli estintori a base d’acqua.
Inoltre vengono sanciti e/o modificati i seguenti concetti:
- manutenzione straordinaria, in caso di utilizzo e/o non conformità rilevata;
- in ciascuna fase manutentiva viene chiarito che il servizio deve essere svolto entro il mese di competenza;
- il concetto di estintore fuori servizio e di estintore non manutenzionabile, “ESTINTORE FUORI SERVIZIO” da apporre sull’estintore con apposito adesivo. Sul cartellino di manutenzione va riportata invece la dizione “FUORI SERVIZIO”;
- la salvaguardia ambientale dei materiali dismessi;
- la vita massima dell’estintore: 18 anni (sia per gli estintori portatili omologati secondo DM 20.12.82 che DM 07.01.2005 e carrellati);
- predisporre e tenere aggiornato un registro;
- annotare sul cartellino di manutenzione la scadenza del prossimo controllo (mm/aa) ove previsto da specifiche normative (ADR) nel formato mm/aa.
Per maggiori informazioni consulta il sito store.uni.com